side-area-logo

Milano ospiterà nel 2024 la 18° edizione della WCEE, Conferenza Mondiale in Ingegneria Sismica

IDS è orgogliosa di essere tra i sostenitori dell’evento scientifico internazionale più importante nell’ambito dell’ingegneria sismica.
Le parole di Andrea Barocci: “𝘓’𝘐𝘵𝘢𝘭𝘪𝘢 𝘯𝘦𝘨𝘭𝘪 𝘶𝘭𝘵𝘪𝘮𝘪 𝘢𝘯𝘯𝘪 𝘦̀ 𝘮𝘰𝘭𝘵𝘰 𝘤𝘳𝘦𝘴𝘤𝘪𝘶𝘵𝘢 𝘪𝘯 𝘤𝘰𝘯𝘰𝘴𝘤𝘦𝘯𝘻𝘢 𝘦 𝘵𝘦𝘤𝘯𝘰𝘭𝘰𝘨𝘪𝘢 𝘭𝘦𝘨𝘢𝘵𝘦 𝘢𝘨𝘭𝘪 𝘦𝘷𝘦𝘯𝘵𝘪 𝘴𝘪𝘴𝘮𝘪𝘤𝘪. 𝘓’𝘩𝘢 𝘧𝘢𝘵𝘵𝘰 𝘭𝘦𝘤𝘤𝘢𝘯𝘥𝘰𝘴𝘪 𝘭𝘦 𝘧𝘦𝘳𝘪𝘵𝘦, 𝘱𝘶𝘳𝘵𝘳𝘰𝘱𝘱𝘰; 𝘮𝘢 𝘭’𝘩𝘢 𝘧𝘢𝘵𝘵𝘰 𝘢𝘯𝘤𝘩𝘦 𝘳𝘪𝘮𝘣𝘰𝘤𝘤𝘢𝘯𝘥𝘰𝘴𝘪 𝘭𝘦 𝘮𝘢𝘯𝘪𝘤𝘩𝘦, 𝘵𝘰𝘨𝘭𝘪𝘦𝘯𝘥𝘰 𝘰𝘳𝘦 𝘥𝘪 𝘴𝘰𝘯𝘯𝘰 𝘢 𝘤𝘩𝘪 𝘴𝘪 𝘰𝘤𝘤𝘶𝘱𝘢 𝘥𝘪 𝘪𝘯𝘨𝘦𝘨𝘯𝘦𝘳𝘪𝘢 𝘴𝘪𝘴𝘮𝘪𝘤𝘢 𝘦 𝘢𝘨𝘭𝘪 𝘪𝘮𝘱𝘳𝘦𝘯𝘥𝘪𝘵𝘰𝘳𝘪 𝘤𝘩𝘦 𝘩𝘢𝘯𝘯𝘰 𝘪𝘯𝘷𝘦𝘴𝘵𝘪𝘵𝘰 𝘴𝘶 𝘱𝘳𝘰𝘥𝘰𝘵𝘵𝘪 𝘪𝘯𝘯𝘰𝘷𝘢𝘵𝘪𝘷𝘪. 𝘖𝘳𝘢 𝘲𝘶𝘦𝘴𝘵𝘪 𝘴𝘧𝘰𝘳𝘻𝘪 𝘴𝘰𝘯𝘰 𝘥𝘪𝘷𝘦𝘯𝘵𝘢𝘵𝘪 𝘦𝘤𝘤𝘦𝘭𝘭𝘦𝘯𝘻𝘢 𝘳𝘪𝘤𝘰𝘯𝘰𝘴𝘤𝘪𝘶𝘵𝘢 𝘰𝘷𝘶𝘯𝘲𝘶𝘦, 𝘦 𝘱𝘰𝘵𝘦𝘳 𝘰𝘴𝘱𝘪𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘭 18° 𝘞𝘰𝘳𝘭𝘥 𝘊𝘰𝘯𝘧𝘦𝘳𝘦𝘯𝘤𝘦𝘴 𝘰𝘯 𝘌𝘢𝘳𝘵𝘩𝘲𝘶𝘢𝘬𝘦 𝘌𝘯𝘨𝘪𝘯𝘦𝘦𝘳𝘪𝘯𝘨, 𝘯𝘦𝘭 2024, 𝘴𝘪𝘨𝘯𝘪𝘧𝘪𝘤𝘢 𝘥𝘢𝘳𝘦 𝘭𝘢 𝘨𝘪𝘶𝘴𝘵𝘢 𝘤𝘰𝘭𝘭𝘰𝘤𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘢 𝘲𝘶𝘦𝘪 𝘵𝘢𝘯𝘵𝘪 𝘴𝘢𝘤𝘳𝘪𝘧𝘪𝘤𝘪. 𝘓’𝘐𝘵𝘢𝘭𝘪𝘢 𝘢 𝘴𝘦𝘳𝘷𝘪𝘻𝘪𝘰 𝘥𝘦𝘭 𝘮𝘰𝘯𝘥𝘰”.
Dal comunicato stampa di Ingegneria Sismica Italiana: 
La conferma è arrivata nel pomeriggio del 25 novembre: Milano ospiterà l’edizione del 2024 della “World Conference in Earthquake Engineering”, l’evento scientifico internazionale più importante nell’ambito dell’ingegneria sismica.

La notizia è stata accolta con grande soddisfazione da tutti quelli che sono stati coinvolti nel progetto della candidatura di Milano ad ospitare questo prestigioso evento: un importante lavoro di squadra il cui successo è stato determinato dalle sinergie tra le associazioni Anidis e ISI (Ingegneria Sismica Italiana), che rappresentano rispettivamente il mondo accademico e quello delle aziende e dei professionisti, insieme ad AIM Group International, società specializzata in congressi internazionali. È stato fondamentale inoltre il supporto della Fondazione Eucentre (Centro Europeo di Formazione e Ricerca in Ingegneria Sismica), così come il coinvolgimento delle Istituzioni e delle principali aziende attive nell’ambito dell’ingegneria sismica in Italia.

I 59 delegati nazionali dei Paesi che compongono lo IAEE (International Association for Earthquake Engineering) hanno votato in modalità telematica, portando alla scelta della candidatura di Milano, che ha sfidato la concorrenza delle seguenti città: Montreal (Canada), Lione (Francia), New Delhi (India) e Auckland (Nuova Zelanda).

L’associazione ISI avrà un ruolo di primo piano nell’organizzazione di questo evento, puntando sulla sensibilizzazione dell’opinione pubblica verso le tematiche dell’ingegneria sismica. In effetti, ISI è attiva in modo continuo per diffondere i più recenti aggiornamenti relativi alle norme tecniche per le costruzioni, trattando, attraverso webinar ed altre iniziative specifiche, diversi argomenti di grande attualità ed interesse per i professionisti, come quelli legati al sismabonus e supersismabonus.

Il sito web www.wcee2024.it contiene i dettagli del progetto, i video messaggi di supporto e le lettere di endorsement alla candidatura di Milano a questo evento che ha cadenza quadriennale. Lo stesso sito continuerà ad essere aggiornato in modo costante con le ultime novità sull’edizione del 2024, che riporta questa conferenza in Italia 51 anni dopo l’edizione di Roma del 1973.

Recommend
  • Facebook
  • LinkedIN
Share
Tagged in